lunedì 2 luglio 2018

Gli 11 eletti Delegati al Congresso Nazionale Forense

Ecco gli undici colleghi eletti stamane 
che rappresenteranno la nostra Avvocatura 
al Congresso Nazionale Forense. 
A loro congratulazioni e auguri di proficuo lavoro


sabato 23 giugno 2018

TRIS D'ASSI AL CONVEGNO AGA DI OGGI!

E quando diciamo "tris d'assi" non temiamo smentita, perchè a parlare di deontologia e previdenza forense alla luce degli ultimi interventi legislativi e regolamentari sono stati il Presidente dell'Ordine di Catania avv. Maurizio Magnano di San Lio, il tesoriere avv. Ninni Distefano ed il delegato alla Cassa Forense avv. Giuseppe La Rosa Monaco, relatori al convegno "Avvocatura oggi: aspetti deontologici e previdenziali" svoltosi stamane nell'elegante sala conferenze dell'Hotel Sicilia di Giarre.

Non solo: possiamo aggiungere che il "tris" diventa poker d'assi grazie all'ultrannale, preziosa e puntuale organizzazione del nostro Presidente Avv. Giuseppe Fiumanò, i cui meriti sono riconosciuti dai colleghi non solo di Giarre, e che ha ricevuto ancora una volta i complimenti dai dirigenti del Foro Etneo.
Davanti ad un folto pubblico di professionisti, tra cui il vicepresidente dell'Ordine avv. Marco Tortorici, il consigliere avv. Alberto Giaconia e la dirigente amministrativa dott.ssa Laura Vitale, il Presidente Magnano si è soffermato sul tema ed ha pure illustrato il programma del congresso nazionale forense che si svolgerà proprio a Catania ad Ottobre.
L'avv. Distefano ha approfondito problematiche e temi legati all'evoluzione della professione forense negli ultimi anni.
L'avv. La Rosa Monaco, con l'aiuto di slide, si è soffermato su interessanti statistiche riguardanti gli avvocati, la percezione da parte dei clienti, il rapporto con la Cassa.
Numerose domande da parte degli intervenuti hanno caratterizzato il successivo dibattito.

STAMANE CONVEGNO SU DEONTOLOGIA E PREVIDENZA


sabato 26 maggio 2018

STAMANE GDPR E PRIVACY PER GLI AVVOCATI

"Il GDPR - La nuova normativa europea sulla privacy: le novità per gli avvocati" è il tema trattato stamane al convegno organizzato dall'AGA in collaborazione con "Professione legale Srl", tenutosi nella sala conferenze dell'Hotel Sicilia di Giarre.
Davanti a un foltissimo ed interessato pubblico di legali, il presidente Giuseppe Fiumanò ha introdotto il sig. Gesualdo Pantano, il tesoriere dell'Ordine di Catania Antonino Distefano, il consigliere Denise Caruso ed i colleghi Chiara Parasiliti e Luca Alioto.
I relatori hanno analizzato il tema dell'applicazione del regolamento europeo 2016/679, la cui osservanza è divenuta obbligatoria proprio ieri, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali nonchè alla libera circolazione di tali dati, in abrogazione della precedente direttiva 95/46/CE.
In particolare, durante l'incontro si è evidenziato come l'uso di un database remoto posto in una architettura sicura di server delocalizzati possa garantire dal perdere informazioni a causa di un virus o da attacchi cibernetici, garantendo così un'adeguata sicurezza in termini di integrità e riservatezza dei dati personali.

sabato 19 maggio 2018

STAMANE "IL DOVERE DELLA VERITA' NELL'INFORMAZIONE"


"Il dovere della verità nell'informazione" è il delicato tema trattato in un convegno svoltosi stamane nella Sala "Romeo" del Palazzo delle Culture di Giarre, alla presenza di circa 150 tra avvocati e giornalisti, organizzato dall'AGA in collaborazione con l'Ordine dei Giornalisti di Sicilia, il giornale La Voce dell'Ionio e la sezione di Acireale dell'Unione Cattolica Stampa Italiana.
Dopo i saluti della presidente UCSI Prof.ssa Anna Bella, il presidente Avv. Giuseppe Fiumanò ha dato la parola, nell'ordine, al teologo don Pasquale Buscemi, agli avvocati Mario Vitale e Giuseppe Musumeci, giornalisti e dirigenti AGA, alla dott.ssa Rosalia Montineri, giudice del Tribunale per i Minori, a don Paolo Buttiglieri, docente di filosofia ed assistente regionale UCSI, ed infine al Dott. Giuseppe Vecchio, presidente della Commissione Disciplina dell'Ordine Giornalisti di Sicilia e maestro di tanti dei giornalisti in sala.
Aspetti teologici e deontologici,  codici e leggi sul modo di raccontare la giustizia, una particolare attenzione verso i bambini ed i soggetti deboli sono stati al centro degli interessanti ed applauditi interventi effettuati dai sei relatori con una chiarezza espositiva apprezzata dall'uditorio.